PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Soddisfazione di Coldiretti per gli sgravi Tari rivolti agli agriturismi di Pesaro

"Bene il sindaco Ricci e la giunta comunale per la sensibilità dimostrata"

Bandiera di Coldiretti

Anche gli agriturismi rientrano nella riduzione Tari prevista dal Comune di Pesaro”. Lo rende noto Coldiretti Pesaro Urbino che elogia un provvedimento atteso da tante aziende fiaccate dopo un anno di pandemia.

“Lo avevamo chiesto ed eravamo in attesa di una risposta – spiega il direttore provinciale di Coldiretti PU, Claudio Calevi – e all’uscita del bando abbiamo chiarito con i funzionari comunali che gli agriturismi, pur non menzionati nel bando, sono associati alla categoria più pertinente all’interno del Regolamento Tari del Comune di Pesaro. Di conseguenza abbiamo informato tutti i nostri soci di questa occasione che, nell’impossibilità di lavorare accogliendo persone in struttura, contribuisce quantomeno ad alleggerire le spese. Bene il sindaco Ricci e la giunta comunale per la sensibilità dimostrata”.

Il bonus consiste in una riduzione dal 40 al 50%, sulla tassa dei rifiuti versata nel 2020 rivolto a tutte le attività che hanno ricevuto più restrizioni, subito un calo superiore al 30% del fatturato rispetto e che siano in regola nei pagamenti Tari delle annate precedenti.

Le domande si potranno presentare fino al 5 marzo 2021 attraverso la pec del Comune: comune.pesaro@emarche.it.

Nella nostra provincia sono attivi 327 agriturismi circa 3.400 posti letto e oltre 4.500 posti tavola. Realtà che, in quasi un caso su quattro, sono situate in area montana o comunque in zone isolate dove svolgono un ruolo importante per la custodia dell’ambiente circostante e per l’economia delle aree interne.

 

da: Coldiretti Pesaro Urbino

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!