PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Federazione di Pesaro Urbino al PD nazionale: “Prendete esempio da noi”

Elette due donne per ricostruire e riorganizzare il partito

Rosetta Fulvi

L’Assemblea Provinciale della Federazione PD di Pesaro e Urbino nella seduta di martedì 9 marzo ha eletto all’unanimità Rosetta Fulvi Segretaria provinciale e Monica Scaramucci Presidente.

In un momento politico non semplice per il PD nazionale la Federazione provinciale sceglie le donne per essere rappresentato e guidare il percorso che porterà alla fase congressuale.

Rosetta Fulvi in collaborazione con Monica Scaramucci metterà a disposizione esperienza e passione politica per ricostruire e riorganizzare il partito, motivare gli iscritti e l’elettorato di centrosinistra, sostenere il lavoro dei propri amministratori, rappresentare le istanze della comunità provinciale, controllare le scelte del governo regionale e marcare le differenze con la destra.

Ma c’è di più. L’elezione di Rosetta Fulvi e Monica Scaramucci rappresenta il risultato di un percorso condiviso con il Segretario regionale Gostoli di ricucitura e di confronto teso a superare le tensioni legate alle passate elezioni regionali e per garantire la presenza di un partito capace di guardare all’interesse prioritario della propria comunità.

“Abbiamo riportato le persone a parlarsi e condividere un progetto. Da oggi la Federazione provinciale del PD ritrova un’unità vera condividendo l’obiettivo di scrivere insieme una pagina nuova. Il percorso non era scontato ma ci siamo riusciti tutti insieme”dichiara il Segretario regionale Gostoli.

La nuova gestione mira a far tornare il Pd una comunità di idee capace di ricostruire nel territorio provinciale un’area culturale che non corrisponda esclusivamente alla propria sigla politica, ma che guardi alla rete di tutte le sensibilità che trovano cittadinanza nella società e che condividono i valori del centrosinistra.

L’organizzazione proposta mette al centro l’importanza dei territori attraverso il coinvolgimento diretto dei coordinatori di zona, del rapporto con i Sindaci, del confronto con le competenze istituzionali in una logica di rispetto e collaborazione tra partito e livelli istituzionali.

“Abbiamo accettato la sfida perché il PD è fondamentale per la democrazia. In un momento difficile come quello prodotto dalla pandemia occorre grande senso di responsabilità, capacità di ascolto e di risposta ai tanti bisogni delle persone. Il senso di responsabilità in un partito si traduce in unità. Per questo crediamo che il PD della Federazione provinciale di Pesaro e Urbino abbia scelto l’unico percorso possibile per la storia che ci appartiene e per il futuro che vogliamo contribuire a costruire. Ora attendiamo un percorso analogo anche a livello nazionale” dichiarano Rosetta Fulvi e Monica Scaramucci”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!