PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano: operazione anti-prostituzione della Polizia, identificate cinque persone

Denunciato invece per occupazione abusiva di edifici un pregiudicato sorpreso all'interno di un capannone abbandonato

1.641 Letture
commenti
Auto della Polizia 113

Il personale della Polizia di Stato di Fano, nell’ambito di alcuni controlli sul territorio cittadino condotti nei giorni scorsi, ha scoperto l’occupazione abusiva di un capannone e alcune abitazioni utilizzate per attività di prostituzione.

Gli accertamenti delle forze dell’ordine hanno interessato diversi edifici abbandonati disseminati nei dintorni della città, in particolar modo a Centinarola, San Lazzaro e in prossimità della foce del fiume Arzilla.

In un capannone dismesso situato per l’appunto in zona San Lazzaro, gli agenti hanno riscontrato la presenza di un pregiudicato di nazionalità romena, il quale vi aveva ricavato un alloggio di fortuna fornito di materasso, stufa a legna, bombola di gas e altro ancora, il tutto in condizioni igienico-sanitarie decisamente scarse. Per l’uomo è così scattata una denuncia per occupazione abusiva di terreni o edifici.

I controlli anti-prostituzione sono invece stati effettuati in zona Sassonia, dove sono stati identificati un uomo e tre donne di origini straniere, e in zona Baia Metauro, dove un’altra straniera ha tentato di convincere dei poliziotti in borghese a intrattenere un rapporto sessuale a pagamento. I poliziotti stanno ora vagliando la posizione delle cinque persone in questione, tutte regolari sul territorio italiano, relativamente al mantenimento dei loro permessi di soggiorno.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!