PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Panico in un supermercato di Fano: uomo tossisce volutamente su clienti e personale

A provocare paura e scompiglio, un 26enne nigeriano in evidente stato di ubriachezza

1.454 Letture
commenti
Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Durante il fine settimana del 27 e 28 marzo, la Polizia di Fano ha concentrato i controlli, relativi il rispetto delle norme anti Covid-19, soprattutto nelle zone centrale, del Pincio e del lungomare.

Nella giornata di sabato 27 marzo, al Commissariato di Fano è stata segnalata una persona che si aggirava all’interno del supermercato Eurospin di Fano sprovvista di mascherina di protezione.

Si tratta di un 26enne nigeriano che volutamente tossiva volutamente contro i clienti ed il personale del negozio, provocando allarme e paura. Due pattuglie della Polizia si sono così attivate alla ricerca del soggetto, trovato poi nei pressi del terminal autobus della Stazione Ferroviari. Con non poca fatica i Poliziotti, aggrediti con calci e pugni, sono riusciti a bloccare l’uomo in evidente stato di ubriachezza.

Il 26enne è stato arrestato per i reati di violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e per false dichiarazioni sulle propria identità personale. L’uomo è stato anche sottoposto a tampone molecolare, risultando negativo al Covid-19, rassicurando così i clienti e i personali dell’Eurospin.

Nella mattinata di lunedì 29 marzo, presso il Tribunale di Pesaro, si è tenuta l’udienza, conclusa con la convalida di arresto e con una condanna ad un anno e dieci mesi di detenzione, con pena sospesa e con l’autorizzazione alla sua espulsione dal Territorio Nazionale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!