PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fanese di 35 anni minacciato dopo l’incontro con una prostituta, tre arresti

La vicenda, terminata con l'arrivo della Polizia, è avvenuta nella notte tra martedì 20 e mercoledì 21 aprile

2.458 Letture
commenti
prostituzione, meretricio, prostitute

Tre arresti a Fano nella notte tra martedì 20 e mercoledì 21 aprile al termine di una vicenda iniziata qualche ora prima in zona Metaurilia.

Tutto ha avuto inizio quando un fanese di 35 anni si è accordato con una prostituta romena di 20 anni per un incontro, previsto in casa dell’uomo al costo di 50 euro. Tuttavia quando la giovane, residente a Rimini, si è presentata in casa del suo cliente, ella ha chiesto 300 euro per la prestazione sessuale, abbassando quindi le proprie pretese a 100 euro in un secondo momento.

Visto il continuo rifiuto da parte del 35enne di sottostare a tale compromesso, la ragazza si è allontanata per poi fare ritorno in compagnia di due suoi connazionali, che dalla strada hanno iniziato a minacciare l’uomo in caso di mancato pagamento.

Il fanese si è quindi messo in contatto con la Polizia di Stato, giunta poco dopo sul posto. I due conoscenti della 20enne sono scappati a tutta velocità in direzione nord, venendo fermati poco più tardi nei pressi del casello autostradale di Gabicce. Sia loro che la ragazza sono stati arrestati per tentata estorsione aggravata, sebbene la giovane sia stata accusata anche di calunnia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!