PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli dei Carabinieri a Fano e dintorni, tre arresti e quattro denunce

Finiti in manette una 30enne di Cartoceto, un 42enne di Marotta e un 43enne originario del Viterbese

1.333 Letture
commenti
Carabinieri

È di tre arresti e quattro denunce il bilancio dei controlli portati a termine negli ultimi giorni da parte dei Carabinieri della compagnia di Fano.

Con il ritorno di buona parte delle regioni italiane in zona gialla, le forze dell’ordine hanno intensificato gli accertamenti lungo le principali arterie stradali. In tal modo i militari sono riusciti a intercettare un 43enne originario della provincia di Viterbo, sul quale pendeva un ordine di carcerazione per reati quali la gestione non autorizzata di rifiuti e l’occultamento di documenti contabili: per l’uomo si sono dunque aperte le porte del carcere di Villa Fastiggi.

I Carabinieri hanno inoltre notificato altri provvedimenti di carcerazione nei confronti di due individui residenti nel territorio provinciale: una 30enne di Cartoceto, ricercata per furto aggravato, è stata posta agli arresti domiciliari, mentre un 42enne di Marotta è finito in carcere con l’accusa di falsità materiale e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I controlli effettuati in zona Baia Flaminia hanno invece permesso di denunciare una 22enne fanese per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: la ragazza, fermata in via Zuccari assieme a tre suoi coetanei, è stata infatti trovata in possesso di 13 grammi di marijuana. Identica sorte per un 20enne di Cartoceto, sorpreso con 4 grammi tra cocaina, marijuana e hashish in località Calcinelli di Colli al Metauro.

Due denunce per guida in stato d’ebbrezza sono invece scattate a carico di due automobilisti, un 46enne di Fano e un 31enne di Fossombrone. Il primo, fermato in via Roma a Fano alla guida della sua BMW X3, ha rifiutato di sottoporsi all’alcoltest. Il secondo è invece uscito di strada a Sant’Ippolito mentre si trovava al volante di una Mazda 3, finendo contro un camion in sosta: il successivo test alcolemico ha evidenziato un tasso pari a 1,28 g/l. In entrambi i casi è stato applicato il ritiro della patente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!