PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lesioni aggravate e spaccio di eroina, arrestati due uomini a Pesaro

I due individui in questione dovranno scontare rispettivamente 5 anni e 8 mesi e 4 anni di reclusione

1.323 Letture
commenti
Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Su indicazione della Procura della Repubblica del Tribunale di Pesaro, nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha applicato due ordini di carcerazione nei confronti di altrettanti soggetti già noti alle forze dell’ordine.

Il primo a finire in manette è stato un noto supporter della Vis Pesaro, sul quale pendeva una condanna a cinque anni di reclusione per lesioni personali aggravate. Nel maggio del 2013, infatti, il soggetto in questione e alcuni suoi amici avevano pestato brutalmente un uomo in un pub di Fano, colpendolo anche con delle bottiglie di vetro: la vittima dell’aggressione si era poi dovuta sottoporre a un delicato intervento chirurgico per via dei danni riportati.

Dopo la condanna definitiva pronunciata dalla Corte di Cassazione, l’aggressore è stato rintracciato dagli agenti di Polizia, che lo hanno quindi accompagnato in carcere, dove dovrà scontare ulteriori 8 mesi di reclusione per un’altra condanna relativa al possesso di sostanze stupefacenti.

Il traffico di droga riguarda da vicino anche il secondo individuo finito in carcere. Si tratta di un uomo arrestato nel marzo del 2020 in quanto trovato in possesso di alcune dosi di eroina: nel suo appartamento, i poliziotti avevano poi rinvenuto ben 250 grammi della medesima sostanza illecita. Anche per lui è scattato il trasferimento presso la casa circondariale di Villa Fastiggi, dove dovrà scontare una pena di 4 anni di reclusione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!