PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bottiglie con acido esplodono all’esterno di una scuola elementare di Pesaro

Sul caso sono in corso gli accertamenti della Polizia

733 Letture
commenti
Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Ha destato più di qualche preoccupazione l’episodio avvenuto nel pomeriggio di lunedì 21 marzo presso la scuola elementare “Chiara Lubich” di Pesaro, all’esterno della quale sono state lanciate alcune bottiglie di plastica contenenti acido solforico

Il fatto si è verificato intorno alle ore 16.30. Ad accorgersi dell’esplosione dei due contenitori sono state le maestre, che dopo aver notato la presenza di materiale corrosivo su una pedana hanno immediatamente lanciato l’allarme. Sul posto sono così intervenuti i Vigili del Fuoco, che hanno rimosso l’acido, nonché il personale della Polizia di Stato per dare avvio alle indagini finalizzate all’identificazione dei responsabili.

Sul caso si è poi espressa l’assessore alla Crescita e Gentilezza del Comune di Pesaro, Camilla Murgia: “Un episodio che, personalmente e a nome dell’Amministrazione, condanniamo fermamente. Siamo in contatto con il dirigente scolastico e con le forze dell’ordine che stanno seguendo le indagini per comprendere con esattezza cosa sia successo. A una prima analisi il fatto pare sia riconducibile a una bravata, un’azione vandalica che non comporta altre riflessioni se non quella, necessaria, legata a un malessere sociale”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!