PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio sul lungomare di Pesaro, 30enne condannato a un anno e due mesi

Decisivo il blitz della Polizia di Stato

630 Letture
commenti
tribunale, sentenza, giudici

Scattate le manette a Pesaro nei confronti di un 30enne originario del Bangladesh, il quale aveva messo in piedi una redditizia attività di spaccio presso il proprio negozio.

Il blitz della Polizia di Stato ha avuto luogo nel pomeriggio di venerdì 10 giugno, dopo numerosi appostamenti in zona lungomare. Gli agenti hanno provveduto a fermare due giovani appena usciti dall’esercizio commerciale, trovandoli in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana.

La successiva perquisizione del negozio ha portato al sequestro di 15 grammi di hashish, di alcuni grammi di cocaina e di 245 euro in contanti, nonché del materiale utilizzato per il confezionamento degli stupefacenti. Secondo quanto ammesso da alcuni clienti del 30enne, essi avrebbero acquistato droga da lui da un anno a questa parte.

Il pusher, arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti, di fronte al giudice del Tribunale di Pesaro ha poi patteggiato una condanna a un anno e due mesi di reclusione, con una multa di 3.000 euro e sospensione della pena.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!