PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro: arrestato falso promotore finanziario

Truffa milionaria ai danni di ignari risparmiatori

Guardia di Finanza, 117, fiamme gialle

Falso promotore finanziario, accusato di aver truffato ignari risparmiatori per oltre 3 milioni di euro, è finito in manette. Si tratta di V.R., 43enne di origine messinese, ritenuto responsabile di truffe ai danni di centinaia di investitori.

L’inchiesta che ha portato dietro le sbarre l’uomo era stata denominata “Piramide di carta”: l’arresto è frutto di minuziose attività di indagine, intercettazioni telefoniche e tracciatura dei movimenti finanziari. Il 43enne si era trasferto in Croazia a Pala dove continuava ad organizzare attività di truffa analoghe a quelle condotte in Italia. Ad essergli fatale un capatina a Milano fatta l’11 febbraio: ad attendere il falso promotore c’erano gli uomini delle Fiamme Gialle.

La complessa ed articolata attività di indagine, culminata con l’arresto del falso promotore, era partita da un’inchiesta nel 2014 con la quale erano stati individuati alcuni soggetti che svolgevano, nella provincia pesarese, un’attività illecita di collocamento di prodotti e strumenti finanziari per un valore complessivo di oltre 3.200.000 euro, promossa da varie società estere, registrate anche in cosiddetti “paradisi fiscali”, tra le quali figuravano la Vgm Business Ltd e la Innovative Investement Holding Ltd, tutte facenti capo al 43enne.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!