PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro: posti di lavoro a rischio per l’azienda partecipata Megas net

la Provincia non rinnoverà alcuni affidamenti di servizi

3.917 Letture
commenti
pesaro.megasnet

Le organizzazioni sindacali di categoria del pubblico impiego di CGIL, CISL e UIL manifestano la grande preoccupazione legata al futuro occupazionale del personale dipendente diMegas net, che relativamente al personale che fino ad oggi ha svolto la propria attività per la Provincia di Pesaro e Urbino.

Infatti la dirigenza della società Megas net ha comunicato in un incontro svoltosi lo scorso 7 novembre, di aver ricevuto dall’ente provincia una comunicazione nella quale la stessa manifestava l’intenzione di non volere rinnovare alcuni affidamenti. Conseguentemente la società Megas net non riuscirebbe a garantire gli attuali assetti occupazionali, mettendo a rischio nell’immediato i posti di lavoro di almeno 5 dipendenti. Ricordiamo che la società Megas net, la cui quote di maggioranza sono di proprietà della Provincia (42%), è subentrata alla società CSPA (di proprietà della Provincia) nelle funzioni e competenze a questa attribuite, acquisendone il personale (19 persone) e i relativi obblighi. Come CGIL, CISL e UIL di categoria abbiamo chiesto che il Presidente della Provincia, come socio di maggioranza si assumesse l’onere di convocare un incontro insieme agli altri enti che detengono le quote di Megas net, per trovare soluzioni utili che scongiurino i licenziamenti.

Inoltre è lecito credere che siano maturi i tempi, per affrontare il tema del riordino delle società partecipate, anche allo scopo di mettere in sicurezza il futuro occupazionale di tutti i dipendenti delle stesse, alla luce degli ulteriori tagli ai trasferimenti dei comuni e delle province. Peccato che ad oggi dal presidente della provincia non sia ancora pervenuta alcuna comunicazione in merito alla fissazione dell’incontro richiesto dai sindacati, in mancanza del quale gli stessi sindacati potranno vedersi costretti ad attivarsi, chiamando alla mobilitazione gli stessi dipendenti della società Megas net.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!