PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Truffe on-line e a danno degli anziani, cinque denunce a Fano

Emersi raggiri per un valore totale di migliaia di euro

1.551 Letture
commenti
truffe on line, truffa, internet

Polizia di Stato molto attiva a Fano nel corso degli ultimi giorni con una serie di operazioni tese a contrastare il fenomeno delle truffe.

Per quanto riguarda i raggiri compiuti su alcune note piattaforme di Internet, gli agenti del commissariato fanese hanno identificato e denunciato quattro cittadini italiani che, attraverso invitanti inserzioni on-line, avevano convinto le proprie vittime ad accreditare loro somme di denaro comprese tra i 100 e i 4.500 euro, salvo poi non consegnare regolarmente la merce e sparire nel nulla.

Un altro filone delle indagini ha invece avuto a che vedere con le truffe rivolte alle fasce indifese della popolazione. Tutto ha avuto inizio a partire dalla segnalazione di un anziano, il quale all’uscita di un centro commerciale era stato avvicinato da un sedicente commerciante che gli aveva proposto una giacca in pelle a un prezzo irrinunciabile: recatosi a prelevare dei contanti in un vicino sportello bancomat, l’anziano era successivamente stato derubato dell’intera somma appena ritirata.

Il giorno successivo la vittima del raggiro era riuscita a imbattersi nuovamente nel truffatore, un 30enne di origini campane che si era però rifiutato di ridare indietro il denaro sottratto. Costui è poi stato fermato da una pattuglia della Polizia di Stato, che ha potuto constatare come i capi d’abbigliamento messi da lui in vendita alla cifra di 300 euro fossero in realtà degli articoli in ecopelle dal valore di poche decine di euro.

L’uomo, che aveva inoltre noleggiato illecitamente l’automobile con cui batteva il territorio alla ricerca di nuove potenziali persone da ingannare, è stato infine denunciato a piede libero con l’accusa di furto e truffa: il Questore di Pesaro ha inoltre emesso a suo carico un foglio di via obbligatorio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!