PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Caporalato e appalti truccati, nei guai una cooperativa con sede a Pesaro

Il consorzio, operante anche ad Ancona, avrebbe sanificato in pochissime occasioni le proprie ambulanze

745 Letture
commenti
Guardia di Finanza, 117, fiamme gialle

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Pavia ha posto sotto sequestro una cooperativa dedita al trasporto in ambito sanitario, al centro di indagini riguardanti reati come caporalato e appalti truccati.

La cooperativa in questione, la First Aid One Italia, risultava avere sede legale a Pesaro e sede operativa a Bollate, in provincia di Milano. Secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle, avrebbe partecipato a diverse gare d’appalto in numerose località italiane (tre le quali Ancona) relative al trasporto di pazienti in ambulanza, vincendole attraverso metodi illeciti.

I protagonisti della vicenda, infatti, avrebbero alterato le gare d’appalto attraverso lo sfruttamento dei dipendenti e l’utilizzo eccessivo dei mezzi di soccorso, i quali peraltro sarebbero stati sanificati in rarissime occasioni. Tramite una serie di prestanome, inoltre, al vertice della cooperativa vi sarebbe stato saldamente un individuo già condannato in via definitiva nel 2017 per turbativa d’asta.

Così, al termine delle indagini, la Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro di beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 200.000 euro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!