PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lancia un fumogeno verso i fanesi durante la partita, arrestato tifoso del Teramo

Processato per rito direttissimo, un ventunenne è stato condannato a 6 mesi, con pena sospesa

768 Letture
commenti
Alma Juventus Fano

Il personale della Polizia di Stato di Fano, nel corso di un servizio di ordine pubblico diretto dal Vice Questore Agg. Stefano Seretti, predisposto il 13 febbraio in occasione della partita di calcio del campionato di Lega Pro Alma Juventus Fano-Teramo, ha tratto in arresto un 21enne, facente parte della tifoseria ospite.


In giovane, nel corso della gara, avrebbe acceso un fumogeno all’interno del settore ospiti, lanciandolo poi, con un volo di circa 30 metri, verso quello dedicato ai supporters fanesi, con il concreto rischio di colpire qualcuno degli spettatori presenti.

L’autore del gesto, grazie alle telecamere di sorveglianza, è stato individuato e poi tratto in arresto durante il deflusso del pubblico dallo stadio, stante la flagranza del reato.

Il tifoso teramano, nella mattinata del 14 febbraio, è stato poi sottoposto a rito direttissimo presso il Tribunale di Pesaro, venendo condannato a 6 mesi e 20 giorni di reclusione, con pena sospesa, oltre che al divieto di accesso alle partite del Teramo, per la durata di un anno.

Per la cronaca, la partita è stata vinta per 2-0 dal Fano.

Foto di repertorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!