PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Gabicce perde la Bandiera Blu: il sindaco non ci sta

Il declassamento riconducibile alla percentuale di raccolta indifferenziata di rifiuti

1.847 Letture
commenti
Gabicce

La recente assegnazione delle bandiere Blu 2018, riconoscimento conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, ha lasciato l’amaro in bocca ad un comune delle Marche: si tratta di Gabicce, storica presenza tra le località premiate dalla Fee (25 Bandiere, di cui 19 ricevute ininterrottamente), è rimasta senza vessillo.

Un declassamento che, da quanto appreso dagli organi dell’Ansa, sarebbe riconducibile alla  percentuale di raccolta indifferenziata di rifiuti e il numero dei progetti di educazione ambientale. Come rivendicato con orgoglio dal sindaco Domenico Pascuzzi, la qualità dell’acqua marina e dei servizi non sarebbe in discussione, anzi secondo l’assessore Pieroni, l’acqua ha valori eccellenti, “al di sopra dei parametri, severi, della Fee”.

Non si esclude la possibilità di un ricorso da parte della località costiera in provincia di Pesaro Urbino: l’amministrazione starebbe verificando in tutte le sedi, anche con il supporto della Regione, la possibilità di impugnare questa decisione che per un comune costiero che vive di turismo può provocare molti danni.

Nonostante le Marche restino comunque tra le prime in classifica, grazie anche i 6 approdi confermati in questo 2018 la regione si è vista scavalcare dalla Campania.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!