PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fai Cisl e Flai Cgil: porto di Fano, urgenti i lavori di dragaggio

Le due sigle sindacali denunciano i gravi rischi per i lavoratori e per l’economia del città

2.315 Letture
commenti
Il porto di Fano in secca: barche appoggiate sul fondale. Foto tratta da Facebook

Sul problema del mancato dragaggio del porto di Fano, intervengono, con una nota  Fai CISL e Flai CGIL per denunciare il rischio al quale sono esposti i pescatori.

Siamo molto preoccupati – scrivono in una nota congiunta –  per la situazione non più sostenibile. I lavoratori che noi rappresentiamo a causa delle difficoltà di manovra per ormeggiare i pescherecci nel porto rischiano di trovarsi in condizioni di estremo pericolo soprattutto in caso di maltempo. Queste preoccupazioni, una nostra delegazione, le ha già espresse al sindaco di Fano Massimo Seri nel corso di un recente incontro”.

Il sindaco Seri si è detto disponibile ad affrontare questo problema con tutte le parti coinvolte.

Noi chiediamo che i lavori di dragaggio del porto siano intrapresi urgentemente,  – concludono – anche perché rischiano di saltare molti posti di lavoro con ricadute pesanti sull’economia  della  terza città delle Marche. Per questo sollecitiamo l’attivazione immediata di un tavolo regionale per accelerare il dragaggio e quindi permettere lo svolgimento in sicurezza delle attività lavorative collegate al porto”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!