PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Abbandono di rifiuti in varie località della provincia, denunciato un imprenditore

L'uomo è stato identificato grazie alle indagini della Polizia

Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Un imprenditore di origini asiatiche è stato denunciato a seguito delle indagini condotte dalla Polizia di Stato su alcuni abbandoni di rifiuti nel territorio provinciale di Pesaro e Urbino.

Le prime segnalazioni sono arrivate dalla Polizia Locale di Fano e San Costanzo, relativamente a circa 180 pneumatici lasciati da ignoti nei pressi delle isole ecologiche delle due località. Successivamente, è stato possibile verificare l’abbandono di altri 50 pneumatici e di un frigorifero tra Pesaro, Mombaroccio e Villa Betti.

Gli sforzi compiuti dalle forze dell’ordine sono stati coronati dall’identificazione del responsabile, titolare di una ditta di San Costanzo dedita al montaggio e allo smontaggio di mobili. Costui era solito accatastare i materiali in questione in un deposito situato nell’entroterra pesarese, da dove poi, con il favore delle tenebre, partiva per disseminare i rifiuti nelle varie località del territorio.

L’imprenditore è stato infine denunciato per l’attività non autorizzata di raccolta, trasporto, recupero e smaltimento di rifiuti, talvolta anche pericolosi. La Polizia ha inoltre proceduto al sequestro di due autocarri utilizzati per l’attività illecita.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!