PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Mi getto sotto il treno”. Polizia Ferroviaria e Carabinieri salvano un ragazzo a Marotta

Allarme scattato alla stazione di Ancona, ma il giovane è stato poi localizzato a nord dagli agenti e trovato dai militari

2.814 Letture
commenti
Stazione Marotta-Mondolfo

“Mi getto sotto il treno” è il messaggio che un ragazzo aveva dato ai suoi genitori, parlando al telefono il 15 luglio e aggiungendo che era alla stazione di Ancona.

Il padre, a quel punto, comprensibilmente preoccupato, ha chiamato la sala operativa della Polizia Ferroviaria di Ancona fornendo la descrizione del figlio e le sue intenzioni. L’allarme, scattato immediatamente, ha interessato simultaneamente sia gli operatori di Polizia in servizio presso la stazione di Ancona e sul territorio, sia i responsabili della circolazione ferroviaria per l’opportuna limitazione di velocità dei treni.

Fondamentale l’opera dell’Agente della sala operativa della Polfer di Ancona che è riuscito a parlare al telefono con il giovane, cercando di convincerlo a rinunciare ai suoi propositi e soprattutto guadagnando preziosissimi minuti che sono serviti ai poliziotti per rintracciare il ragazzo. Questi, infatti, è stato localizzato nei pressi di Marotta, quindi la sua posizione, fornita ai colleghi della zona, ha permesso ai Carabinieri della compagnia di Fano, di trovarlo e metterlo in sicurezza.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!