PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona sì, Pesaro no: preoccupazione per la chiusura della Polizia Postale pesarese

Interrogazione della senatrice Fabbri: sembra vicino il mantenimento del presidio locale nel solo capoluogo

1.948 Letture
commenti
Polizia Postale e delle Comunicazioni

Un’interrogazione al Ministro dell’Interno relativamente alla Polizia Postale di Pesaro, affinché non sia chiusa, è stata presentata dalla senatrice Camilla Fabbri. Il Ministero dell’Interno, infatti, sta varando una modifica dell’organizzazione delle Forze di Polizia che porterebbe, nelle Marche, alla soppressione della Polizia Postale di Pesaro e alla sopravvivenza del solo presidio di Ancona.

“Si tratta di un danno enorme soprattutto per i cittadini – scrive Fabbri nella sua interrogazione – che perderebbero un efficace punto di riferimento, in un’epoca come quella attuale in cui i crimini come il cyberterrorismo, il cyberbullismo, la pedofilia e le truffe on-line stanno dilagando”.

Secondo Fabbri “nella sola città di Pesaro la Polizia Postale riceve ogni anno un volume di oltre 400 denunce, un quantitativo notevole che è stato confermato in ognuno degli anni dal 2010 al 2016, per un totale di oltre 2800 segnalazioni per truffe, furti di identità, diffamazioni on-line e altri reati.

Nel 2016 il nucleo ha effettuato oltre 20 operazioni legate alla pedopornografia e coinvolto più di 70 scuole nei progetti volti alla prevenzione del cyberbullismo e ad un uso consapevole della rete e dei social network”.

Il rischio, evidenziato nell’interrogazione, sarebbe dunque doppio: “il presidio di Ancona, unico rimasto, si caricherebbe di tutto ciò che accade nella Regione” mentre “gli agenti della Postale, ricollocati nelle questure, andrebbero a coprire le posizioni vacanti, disperdendo un patrimonio di esperienze e professionalità maturate in anni di lavoro in un campo molto specifico come quello dei reati informatici“.

Per questo, chiede la senatrice, “se a seguito delle argomentazioni esposte, non si ritenga opportuno mantenere il Presidio della Polizia Postale di Pesaro”.

Foto di repertorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!